26/08/2015

Barocco colto
e popolare

Ensemble Barocco di Napoli
News Concerti

Fondazione MiDA in collaborazione con Dissonanzen presentano nell’ambito del Progetto

“Campania : dal Barocco al Contemporaneo”
Progetto PAC III
Promozione e Valorizzazione del patrimonio culturale della Campania
DGRC 225 DEL 12/7/2013


Mercoledì 26 agosto 2015, ore 20.30

Chiesa dello Jesu, Auletta (SA)
Ingresso gratuito



Barocco colto e popolare
Musiche di Galilei, Falconiero, Corelli, Uccellini, Leo, Sammartini

ENSEMBLE BAROCCO DI NAPOLI
Tommaso Rossi e Raffaele Di Donna, flauti
Ugo Di Giovanni, arciliuto
Patrizia Varone, clavicembalo


L’utilizzo di formule tratte dalla tradizione popolare è una caratteristica di tutte le epoche, ma certamente tra XVI, XVII e XVIII secolo questa tendenza segnò profondamente lo stile musicale di molti autori. Con il concerto “Barocco: colto e popolare” l’Ensemble Barocco di Napoli, per l’occasione formato da Tommaso Rossi e Raffaele Di Donna ai flauti, Patrizia Varone al clavicembalo e Ugo Di Giovanni all’arciliuto, affronta un piccolo viaggio nella sonata da camera italiana tra XVII e XVIII secolo, recuperando alcune composizioni dove l’utilizzo delle forme popolari del basso ostinato è stato lo stimolo per la composizione.
Si confrontano quindi lo stile popolare delle composizioni seicentesche di Uccellini, Falconiero che utilizzano i bassi di danza della Follia, della Bergamasca e della Tarantella con quello colto del Contrappunto, della Sonata e del Concerto di Galilei, Corelli, Leo, Sammartini.


L’Ensemble Barocco di Napoli è stato costituito su iniziativa di Tommaso Rossi, Raffaele Di Donna e Marco Vitali e ha esordito il 2 maggio del 2010 in occasione del 350° anniversario della nascita di “A.Scarlatti”. Il gruppo è costituito da musicisti da anni attivi nelle più importanti compagini di musica antica italiane. Nel corso del 2013 il gruppo si è esibito al Festival Cusiano di Musica Antica, nella stagione estiva del teatro dell'Opera Giocosa di Savona e nell'ambito del Festival Leonardo Leo. Con l’etichetta Stradivarius ha pubblicato due cd: uno dedicato alle Cantate e Sonate con flauto di Alessandro Scarlatti con la soprano Valentina Varriale, l’altro dedicato alle sonate per flauto di Leonardo Leo, entrambi recensiti positivamente dalla critica nazionale e internazionale. Nello scorso gennaio l’Ensemble ha suonato nella stagione in abbonamento dell’”Associazione Scarlatti” con la soprano Maria Grazia Schiavo. L’Ensemble ha organizzato nel 2014 a Pertosa il corso di musica antica “Musiche da ricordare” in collaborazione con la Fondazione MidA.